Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.


Costumi nuoto

(510 Articoli)

  Sesso

Selezionato:
  •  
  •  
  •  

  Taglia

Selezionato:

  Taglia bambini

Selezionato:

  Marchio

Selezionato:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  Colori

Selezionato:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  Prezzo (€)

  • -
    Accetta

  Recensioni clienti

Selezionato:
Costumi da bagno
CLASSIFICARE
Pagina 1di
9
 
CLASSIFICARE
Pagina 1di
9

Come scegliere i costumi da piscina

Bicicletta Cube

I costumi da piscina per uomo

Nella scelta dei costumi da piscina per uomo è importante considerare vari fattori tra cui il tipo di nuoto, la vestibilità e il modello. Per quanto riguarda l’uso, sul mercato esistono costumi da piscina per uomo pensati per i vari stili di nuoto o per i tuffi. Come già accennato la vestibilità deve essere aderente ma non troppo stretta e per questo molti uomini preferiscono dei boxer o dei bermuda anche se questi non sono ottimali per il nuoto. I modelli di costumi da piscina per uomo più usati sono:

  • slip: perfetti per l’allenamento e la gara perché garantiscono una maggiore libertà di movimento. L’unico inconveniente è che coprono al minimo quindi molte persone potrebbero non sentirsi del tutto a proprio agio.
  • shorts: sono sempre aderenti ma più lunghi rispetto agli slip. Anche questo modello garantisce una buona facilità di movimento e non danneggia la performance.
  • jammer: sono un tipo di costume di nuova generazione che sta diventando molto popolare tra i nuotatori professionisti. Si tratta di modelli aderenti che arrivano a metà coscia o sopra il ginocchio e vengono apprezzati perché riducono l’attrito con l’acqua e comprimono i muscoli.
  • muta: per alcuni sport, come il triathlon, è preferibile optare per costumi da nuoto più lunghi, quindi vere e proprie mute in neoprene al ginocchio o alla caviglia.

I costumi da piscina per donna

Anche per i costumi da piscina per donna valgono le stesse regole di vestibilità e di tipo di nuoto dei costumi da uomo. Le donne, però, avranno bisogno di maggiore supporto nella zona del seno e quindi dovranno scegliere modelli adatti per il proprio fisico. Tra i tipi di costumi da piscina per donna più diffusi ci sono:

  • costumi interi: è il modello più usato per il nuoto perché fornisce il giusto supporto e garantisce ampia libertà di movimento. Non tutti i costumi interi sono uguali perché la parte posteriore influisce in modo decisivo nel movimento delle braccia e per questo per ogni disciplina esiste uno specifico taglio del costume. Un altro dettaglio importante è la sgambatura: più sarà ampia e meno intralcerà il movimento ma molte donne preferiscono costumi meno sgambati che si adattano al loro tipo di fisico.
  • bikini: questo tipo di costume non è consigliato per il nuoto ma comunque ci sono alcune case produttrici che offrono modelli a bikini dal taglio sportivo.
  • muta: anche per le donne esistono mute con le stesse caratteristiche tecniche dei modelli da uomo ma adattate al fisico femminile.

Per eseguire un buon allenamento in piscina o semplicemente per farsi una bella nuotata è importante scegliere il costume da bagno più adatto. In primo luogo è importante scegliere un costume che sia comodo e ci faccia sentire a nostro agio e poi è necessario pensare ad altri fattori che possono aiutarci nella scelta:

  • modello: il tipo di costume varia in base al sesso, all’età, alla corporatura e allo stile di nuoto di chi lo indossa. Per gli uomini abbiamo modelli a slip, a boxer o anche interi mentre per le donne ci sono costumi da nuoto interi e bikini. Chi per necessità o per preferenza vuole coprire tutto il corpo può optare per mute lunghe o corte.
  • vestibilità: i costumi da piscina devono essere della taglia giusta, ovvero aderenti ma non troppo, per evitare che il materiale si sposti durante il movimento. Un costume troppo stretto, oltre ad essere scomodo, potrebbe lasciare dei segni sulla pelle.
  • tessuto: la maggior parte dei costumi da piscina sono realizzati in tessuto sintetico, più resistente al cloro, alle deformazioni e ai lavaggi. Tra i materiali più usati troviamo il nylon, l’elastan e il poliestere e le percentuali di questi tessuti possono variare in base alla marca e alla tipologia di costume. Ogni anno le case produttrici propongono innovazioni nel campo dei materiali per poter migliorare la performance e ridurre l’attrito con l’acqua. Se si pratica il nuoto in piscine all’aria aperta o in mare ci sono anche costumi che subiscono uno speciale trattamento per aumentare la protezione dai raggi ultravioletti.
  • manutenzione: sarà capitato a tutti di ritrovarsi con un costume scolorito o ricoperto da antiestetici pallini di pilling solo dopo pochi usi. Per evitare questi problemi è importante scegliere costumi di qualità e seguire la giusta manutenzione: risciacquarli con acqua dolce subito dopo l’uso in piscina, lavarli a mano con sapone delicato al momento del bucato ed evitare di farli asciugare sotto la luce diretta del sole.
  • costo: il costo dei costumi da nuoto può variare molto in base alle marche, ai tessuti e alle tecnologie e innovazioni presenti sul modello. Per chi fa nuoto con una certa frequenza è consigliabile scegliere un modello di alta qualità per migliorare la prestazione in acqua e la durata dell’indumento.

Tra le marche più conosciute e apprezzate di costumi da piscina di qualità ci sono la Arena, la Speedo e la Head.



Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3056
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?
Scrivi recensione