Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Pantaloni da sci (145 Articoli)

Sesso

Selezionato:

Taglia

Selezionato:

Taglia bambini

Selezionato:

Marchio

Selezionato:

Colori

Selezionato:

Prezzo (€)

  • -
    Accetta

Recensioni clienti

Selezionato:
Classificare
Pagina 1 di
3
 
Classificare
Pagina 1 di
3

Come scegliere i pantaloni da sci

Pantaloni sci Salewa

Quando si va in montagna ed in particolar modo quando si scia è necessario proteggersi bene dal freddo indossando dei capi d’abbigliamento adeguati. Le funzioni dei vestiti pensati per gli sport invernali sono tre: proteggere dal freddo e dal vento, mantenere la temperatura corporea ed evitare l’accumulo di sudore garantendo la giusta traspirazione della pelle. Se si indossano indumenti troppo pesanti la protezione dal vento sarà adeguata ma si rischia di sudare troppo e ammalarsi quando il sudore si raffredda a contatto con il corpo. In realtà i maggiori problemi con il freddo si riscontrano nelle estremità, come ai piedi, alle mani e sul volto quindi coprendo bene queste parti del corpo potremmo usare capi meno pesanti, mantenendo quindi la mobilità e la traspirazione.

Detto questo, quando sciamo le gambe non sono protette da tanti indumenti quanto la parte superiore del corpo, su cui è più facile indossare vari strati per difendersi dal freddo, e perciò è fondamentale scegliere un paio di pantaloni da sci di qualità e adatti alle condizioni metereologiche che andremo ad affrontare. Per scegliere i pantaloni da sci è necessario controllare le seguenti caratteristiche:

  • materiale: poiché quando si scia le gambe sono sempre in movimento i materiali esterni e le imbottiture dei pantaloni da sci sono più leggere e sottili rispetto a quelli delle giacche da sci. Tra i tessuti più utilizzati per la parte esterna ci sono quelli sintetici perché garantiscono una migliore protezione dal vento e sono più resistenti alle infiltrazioni dell’umidità e dell’acqua. Possiamo trovare pantaloni da sci in poliestere, nylon e altri filati sintetici, a cui si possono aggiungere piccole percentuali di materiali elastici per conferire una maggiore flessibilità alla struttura del tessuto. L’imbottitura, se presente, può essere in piuma naturale oppure in fibra sintetica. Le principali differenze tra i due materiali stanno nel costo e nella resistenza all’acqua: la piuma è più cara ma non resiste bene all’acqua e se bagnata può rovinarsi mentre le fibre sintetiche sono meno pregiate e hanno un costo inferiore, ma sono perfette per il freddo umido e per la neve fresca perché si bagnano poco e non trattengono l’acqua.
  • impermeabilità: l’impermeabilità, da non confondersi con l’idrorepellenza, è la proprietà di un materiale di non far penetrare un liquido. I pantaloni da sci non devono essere necessariamente impermeabili al 100% ma è comunque importante controllare che questo valore, espresso sull’etichetta con la dicitura colonna d’acqua di tot. mm, non sia troppo basso, per evitare di bagnarsi in caso di cadute sulla neve. Un buon valore minimo per i pantaloni da sci è di resistenza a una colonna d’acqua di 1300 mm e alcune membrane come il Goretex, il D-dry, l’Hipe o la rifinitura in poliuretano rispondono perfettamente a questa caratteristica.
  • chiusura: il sistema di chiusura può incidere in maniera significativa sulla comodità dei pantaloni da sci. Si può scegliere tra chiusura lampo o bottoni, normalmente a clip. La chiusura lampo è pratica, facile da usare e veloce da aprire ma non è impermeabile, a meno che non sia stata trattata con particolari materiali isolanti, e in più con il passare degli anni può rovinarsi. Per chiudere i bottoni a clip ci vuole più tempo ma questi possono durare per moltissimo tempo senza rompersi, sempre che non si stacchino dal tessuto per la troppa pressione durante i vari movimenti di apertura.
  • tasche: in un paio di pantaloni classici le tasche possono essere molto comode ma nel caso dei pantaloni da sci non sarà necessario averne molte perché gli effetti personali andrebbero riposti in luoghi più sicuri e dove non si rischia di romperli o perderli. Durante il movimento di sciata o in caso di cadute, infatti, si rischia di danneggiare qualsiasi oggetto si abbia in tasca, per questo è consigliabile preferire le tasche della giacca. In più, per chi scia a livello professionistico, le tasche costituiscono un peso in più e potrebbero intralciare i movimenti. In ogni caso, per questioni di comodità, la maggior parte dei pantaloni da sci sono dotati di due tasche sul davanti con o senza zip, a seconda dei modelli.
  • modello: la forma dei pantaloni da sci pensati per chi pratica lo sci a livello amatoriale è piuttosto standard, si tratta infatti di un indumento abbastanza largo e non troppo aderente pensato per non intralciare i movimenti e non stringere troppo. In realtà esistono modelli di pantaloni da sci da uomo e pantaloni da sci da donna, con alcune piccole differenze nella forma e nei dettagli. I pantaloni da sci da donna sono leggermente più aderenti nella zona superiore e hanno un cavallo più stretto mentre i pantaloni da sci da uomo sono a gamba dritta e con un cavallo più ampio.

Tra le marche più conosciute di pantaloni da sci possiamo trovare la Marmot, la Maier Sports e la Regatta.



Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3056
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?