Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Zaini da corsa

68 Articoli
Marchio
  • 2
  • 5
  • 14
  • 1
  • 1
  • 5
  • 4
  • 36
Sesso
  • 67
  • 65
  • 11
Volume complessivo in l
  • 2 30
Volume riserva in l
  • 1 3
Colori
  • 36
  • 0
  • 0
  • 7
  • 3
  • 15
  • 0
  • 0
  • 2
  • 1
  • 2
  • 0
  • 16
  • 0
  • 2
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Prezzo in €
Recensioni clienti
Serie
  • 2
  • 9
Classificare
 
Pagina 1 di
2

Zaino da corsa

Scarpone trekking Vermont

Lo zaino da corsa

Quando si pratica l’attività sportiva della corsa una delle esigenze più importanti è quella di rimanere leggeri, sia per potersi muovere meglio che per questioni di comodità. Per questo esistono sul mercato molte soluzioni per riporre gli effetti personali pratiche e di piccole dimensioni, come marsupi, fasce da braccia, pantaloni con tasche ergonomiche ecc. In alcuni casi, però, questi accessori non sono sufficienti e si ha bisogno di contenitori più grandi, come per esempio in caso di corse di lunga durata, quando si fa trail running in luoghi remoti e se è necessario avere a portata di mano una fonte d’idratazione. Per questi casi specifici esistono degli appositi zaini da corsa, pensati per essere indossati quando si fa movimento e realizzati con materiali resistenti e leggeri. Tra le marche che propongono varie tipologie di zaino da corsa e di zaino da trail running troviamo la CamelBak con i modelli Ultra, Pro, Circuit e Octane, la Salomon con gli zaini da running Agile, Skin Pro, Trail e S/Lab, e la Bergans con la linea Rondane.

Come scegliere lo zaino da corsa

Presentiamo un elenco dei fattori più importanti da considerare per scegliere uno zaino da corsa:

  • capienza: è uno degli aspetti più importanti quando si considera l’acquisto di uno zaino da corsa perché questa caratteristica andrà a influenzare la forma e la grandezza del modello. Per gli zaini da running è sempre consigliato scegliere modelli non troppo grandi che potrebbero pesare troppo e ostacolare il movimento, quindi sul mercato in genere si possono trovare zaini con capienza dai 6 ai 20 litri. Uno zaino tra i 6 e i 10 litri ha dimensioni ridotte ed è molto maneggevole, risultando adatto per chi corre per periodi di breve e media durata e in condizioni non troppo estreme (né troppo caldo, né troppo freddo). Una capienza dai 10 ai 18 litri è consigliata per chi deve affrontare prove di corsa più ardue, ha bisogno di idratarsi con maggiore frequenza o deve trasportare degli accessori fondamentali per l’attività. Per chi ha intenzione di affrontare escursioni molto lunghe o vuole trasportare molti oggetti esistono anche dei modelli di zaino da corsa fino a 30 litri, ma questi sono consigliati solo per chi ne ha veramente bisogno perché per gli altri corridori potrebbero essere molto ingombranti.
  • forma: uno zaino da corsa o da trail running deve essere ergonomico e aerodinamico e per questo le marche propongo sacche dalla forma arrotondata e affusolata, evitando tipologie con forme squadrate o irregolari. Se si opta per una capienza ridotta si possono scegliere anche dei modelli dalla forma simile a quella di un gilet con spallacci anteriori molto ampi. In questi zaini la distribuzione dello spazio è più ampia e si possono riporre oggetti come le bottigliette d’acqua anche sul davanti.
  • tessuti: quando si corre all’aria aperta le condizioni atmosferiche non sono sempre prevedibili, quindi è consigliabile avere uno zaino da corsa realizzato in tessuto impermeabile o che presenti una guaina di copertura antipioggia. Per questo motivo la maggior parte dei modelli da corsa vengono realizzati in tessuti sintetici, come nylon e poliestere. I materiali sintetici, inoltre, resistono abbastanza bene anche agli urti o a eventuali strappi causati da rami o rocce.
  • accessori: per chi pratica il trail running o per chi corre con frequenza spesso il solo zaino non basta e si ha bisogno di alcuni accessori che ne migliorino la funzione. Tra gli accessori più usati dai corridori esperti troviamo le cinture di idratazione, che servono per avere le fonti di idratazioni a portata di mano senza dover aprire lo zaino; le borracce; le sacche idriche, che risultano più comode, leggere e resistenti rispetto alle classiche bottigliette in plastica; e gli accessori per sacche idriche come tubi e tappi di ricambio o kit per la pulizia.
  • colore: dopo aver pensato a tutti gli aspetti tecnici è necessario considerare anche l’estetica e, oltre alla forma, è il colore il dettaglio che più influisce sullo stile dello zaino. La maggior parte dei modelli di quasi tutte le marche vengono proposti in colori neutri e funzionali come il nero, blu e grigio mentre vengono evitati i colori chiari come il bianco, beige e i toni pastello perché si possono sporcare più facilmente. Un’alternativa ai colori classici scuri può essere quella di optare per uno zaino da corsa in colori fluorescenti, come il giallo, il verde o il rosso. Questi modelli, oltre a dare un tocco di colore al look sportivo, sono molto utili per chi va a correre in luoghi in cui è prudente indossare capi che donano una maggiore visibilità, come quando si corre di notte, in strade trafficate o in luoghi boschivi in cui ci possono essere animali o cacciatori. In particolare, le marche offrono varie tipologie di zaino da trail running in colori accesi perché si tratta di un’attività che spesso viene praticata in boschi o luoghi remoti.


Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3056
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?