Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Sesso
  • 230
  • 230
  • 223
Marchio
  • 8
  • 11
  • 2
  • 6
  • 33
  • 37
  • 2
  • 35
  • 1
  • 18
  • 1
  • 1
  • 4
  • 20
  • 7
  • 2
  • 3
  • 26
  • 7
  • 4
  • 1
  • 2
Serie
  • 11
  • 2
  • 18
  • 2
Colori
  • 67
  • 1
  • 0
  • 25
  • 3
  • 27
  • 0
  • 4
  • 27
  • 5
  • 3
  • 6
  • 13
  • 4
  • 4
  • 0
  • 77
  • 2
  • 0
Prezzo in €
Recensioni clienti
Classificare
 
Pagina 1 di
5

Borracce isotermiche

Borracce isotermiche

Avere una scorta sufficiente di acqua durante un’escursione è essenziale per sentirsi bene e mantenere alti livelli di energia. Disidratarsi durante un’escursione o una camminata lunga può essere molto pericoloso: potresti sentirti debole ed irritabile, sei più vulnerabile a colpi di sole o di freddo ed inoltre corri un rischio molto grave, cioè quello di perdere l’orientamento se la camminata o l'escursione sono particolarmente impegnative. La quantità d’acqua di cui una persona ha bisogno dipende in generale da corporatura e peso, ma linea di massima l’ideale sarebbe bere almeno 1 l d’acqua ogni due ore di camminata. La cosa migliore sarebbe bere questa quantità a intervalli regolari ( di 15 o 30 minuti ) e non ingozzarsi tutto in una volta, dato che il corpo non sarebbe in grado di assimilare i fluidi così velocemente e vi trovereste solo con la vescica piena (piuttosto scomodo nel bosco, no?). Ricordatevi di bere non solo quando fa caldo e se avete sete, ma anche quando le temperature sono più basse e non sentite l’arsura: camminare vi farà comunque sudare e avrete comunque bisogno di reintegrare i fluidi persi. Probabilmente dovreste pensare a un modo per reintegrare anche sali minerali ed elettroliti, se siete particolarmente suscettibili o se avete pianificato di stare fuori per tutto il giorno. In questo caso potreste sciogliere apposite formule nell’acqua o versare nella borraccia direttamente delle bevande per sportivi.

Come abbiamo appena detto, il modo più comodo per portare con voi la vostra scorta d’acqua è munirvi di borraccia. Ne esistono di vari tipi, possono essere semplici o isotermiche.

Perché una borraccia isotermica?

Innanzitutto che cos’è una borraccia esotermica:? È una borraccia che mantiene a lungo la temperatura del liquido che contiene (calda o fredda) grazie alla sua struttura: può avere un doppio strato per garantire l’isolamento termico oppure avere tra i due strati uno spazio vuoto o un materiale isolante. Questo tipo di borraccia risulta molto utile quando le temperature sono particolarmente alte o particolarmente basse e la persona deve rimanere all’aperto a lungo. In inverno è infatti bene sorseggiare liquidi a temperatura tiepida durante l’escursione per poi concedersi qualcosa di più caldo durante le pause. Mentre in estate sarà molto più piacevole sorseggiare acqua fresca.

Elementi di cui tenere conto durante l’acquisto:

  • La capienza: di quanto liquido hai bisogno? Quanto sei in grado di portarne con te? Ovviamente sono in commercio svariati formati di borraccia, e le taglie vanno dalla piccola alla grande. Ce ne sono da mezzo litro e da 750ml, fino ad arrivare a quelle molto più grandi. A seconda della durata della tua escursione puoi decidere se portarne svariate più piccole o una sola più grande, sebbene il nostro consiglio sia di portarne almeno un paio magari una riempite con acqua e una con bevande energetiche ai sali minerali.
  • I materiali: molte borracce sono in plastica, dato che questo materiale è leggero, economico e flessibile. Tuttavia le borracce isotermiche sono fatte di solito in acciaio inossidabile o in alluminio. L’acciaio è ottimo per via delle sue proprietà termiche e per la sua grande resistenza, tuttavia è piuttosto costoso e non molto leggero. L’alluminio invece combinato con strati isolanti (di solito in schiuma) o altro materiale (anche liquidi isolanti) ottiene lo stesso risultato con un budget più ridotto e un peso inferiore, tuttavia è leggermente meno resistente. In questo caso sarà l’atleta in base ai propri bisogni e al proprio budget a scegliere la borraccia giusta.
  • La forma: le borracce sono solitamente cilindriche o hanno una forma che ricorda quella di una fiaschetta, quelli a cilindro probabilmente sono più comode da tenere nello zaino. Esistono anche delle borracce con un lato piatto, pensate per essere agganciata ad una cintura o al lato di uno zaino.
  • Il beccuccio: alcune borracce hanno un’apertura piuttosto stretta, perfetta per chiusa la borraccia solo per bere acqua. Altri invece ne hanno una leggermente più larga che può essere utile per chi mischia formule proteiche o scioglie polveri di sali minerali nell’acqua, o per il beccuccio: alcune borracce hanno un’apertura piuttosto stretta, perfetta per chiusa la borraccia solo per bere acqua. Altri invece ne hanno una leggermente più larga che può essere utile per chi mischia formule proteiche o scioglie polveri di sali minerali nell’acqua, o per chi versa liquidi caldi in piccole tappe portatili. Un’apertura più larga tendenzialmente anche più comodo da pulire.
  • Il tappo: le borracce isotermiche possono presentare diversi tipi di tappo. Ci sono tappi standard, che si chiudono semplicemente avvitandoli. Ci sono poi tappi muniti di fessura per una cannuccia, che può essere inclusa o meno (ma spesso lo è). Ci sono infine tappi a bicchiere, che possono essere riempiti di liquido ed essere usati appunto come una tazza.

Sul nostro sito troverete un’ampia gamma di borracce isotermiche dei migliori brand: Esbit, Primus, Thermos e non solo!



Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3056
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?