Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Marchio

Selezionato:

Prezzo (€)

  • -
    Accetta

Recensioni clienti

Selezionato:
Classificare
Pagina 1 di
2
 
Classificare
Pagina 1 di
2

I fornelli a gas

Fornello a gas

Quando si va in campeggio non c’è niente di meglio che sedersi davanti al fuoco al calare della notte e godere di un bel pasto caldo. Però, per motivi di sicurezza, in molti luoghi è severamente vietato accendere fuochi in mezzo alla natura o vicino ad altre tende perché i falò sono difficili da controllare e da spegnere in caso di emergenza. Per ovviare a questo problema si può optare per un fornello da campeggio, ideale per riscaldare o preparare semplici piatti e per fornire un po’ di calore nei momenti più freddi. Tra i vari tipi di fornelli da campeggio quelli più diffusi sono sicuramente i fornelli a gas perché sono leggeri, maneggevoli e garantiscono una buona e costante potenza di fiamma anche nei modelli più piccoli. Sono anche più facili da accendere rispetto ai fornelli a carburante secco e a legna e funzionano perfettamente anche se fa freddo.

I fornelli a gas sono alimentati da un combustibile contenuto in una bomboletta dal peso contenuto e facile da trasportare. Se la temperatura esterna scende di molti gradi sotto lo zero, è meglio dotarsi di speciali bombolette invernali con miscele di gas più adatti a sopportare le temperature rigide. L’unico inconveniente di questo tipo di fornelli è la reperibilità del carburante poiché le bombolette vengono vendute solo in negozi specializzati per l’outdoor o in ferramenta. Il calcolo del combustibile rimasto non è immediato e facilmente visibile come nel caso dei fornelli ad alcool a o combustibile secco, quindi è buona regola avere sempre una bomboletta di scorta. Inoltre, se si decide di viaggiare all’estero, è importante controllare le leggi vigenti nella zona perché in molti stati è vietato l’uso di fornelli a gas da campeggio.

Le marche di attrezzatura da campeggio che hanno in catalogo molti modelli di fornelli a gas sono la Primus, la Trangia e la MSR.

I vari tipi di fornelli a gas

Non esiste un solo tipo di fornello a gas e sul mercato ci sono opzioni che possono soddisfare le esigenze di vari tipi di campeggiatori. I modelli più usati sono:

  • fornelli a gas a bombola: sono perfetti per chi pratica il campeggio stanziale perché sono più pesanti e ingombranti da trasportare. Sono alimentati dalle bombole da cucina che si usano nelle case in cui non arriva il metano e la capienza può variare in base alle necessità e alla durata del campeggio. I principali vantaggi sono la possibilità di cucinare piatti anche più elaborati e con cottura lunga perché questi fornelli a gas sono dotati di due o tre fuochi e la bombola può contenere anche una grande quantità di combustibile. Inoltre le bombole da cucina sono ricaricabili e quindi sarà possibile pagare solo il costo del carburante. Di contro, sono fornelli a gas piuttosto pesanti e richiedono un certo impegno nel montaggio e perciò sono pensati solo per chi può arrivare al campeggio in macchina e decide di rimanere nello stesso luogo per un tempo lungo.
  • fornelli a gas da bistrò: la forma e la funzionalità sono molto simili a quelle dei fornelli a gas che si usano in casa e sono perfetti per chi fa vacanze in camper o in roulotte. Si tratta di un fornello piatto con uno o due fuochi e alimentato da una speciale cartuccia a gas inserita nell’apparecchio. I principali vantaggi sono l’ingombro ridotto, la leggerezza e la facilità di uso con pentole e padelle di varie dimensioni. Inoltre la cartuccia è già inserita all’interno del fornello e non è visibile. Gli unici svantaggi sono la difficoltà di reperibilità di questo tipo di cartucce fuori dall’Italia e la necessità di avere una superficie piana abbastanza grande e stabile per poterlo appoggiare con sicurezza.
  • fornelli a gas a cartuccia: la cartuccia non è altro che una bombola di gas butano e propano dalle dimensioni ridotte rispetto a quelle usate in casa, normalmente dai 100 ai 500 grammi. La cartuccia può essere posta direttamente sotto al fornello o lateralmente e si collega al fornello con un tubo flessibile. Sono molto comodi e facili da usare e si adattano alle esigenze di tutti i campeggiatori, inclusi quelli che dormono solo in tenda, quelli che si spostano di frequente e quelli che vogliono trasportare pochi bagagli non troppo pesanti. La potenza della fiamma è regolabile e di facile spegnimento e l’accensione è immediata. È il modello di fornello da campeggio più usato ma anch’esso presenta alcuni inconvenienti: in primo luogo, le bombolette classiche non resistono bene alle basse temperature e se si scende sotto lo zero la miscela di gas potrebbe non vaporizzarsi e rimanere dentro; le cartucce non sono ricaricabili come le bombole a gas grandi e quindi bisogna smaltirle in luoghi appropriati senza mai gettarle in natura e infine alcuni modelli di bombolette non sono compatibili con tutti i tipi di fornelli a gas perché i produttori usano attacchi differenti.


Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3056
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?