Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Docce da campeggio (5 Articoli)

Marchio

Selezionato:

Prezzo (€)

  • -
    Accetta

Recensioni clienti

Selezionato:
Classificare
Pagina 1 di
1
Classificare
Pagina 1 di
1

La doccia portatile

Doccia portatile

La doccia portatile, chiamata comunemente anche doccia da campeggio, è un accessorio indispensabile per chi si trova a passare molto tempo all’aria aperta e lontano da strutture come alberghi, pensioni o case. Andare in campeggio, infatti, non significa dover rinunciare a lavarsi o a darsi una bella rinfrescata in caso di caldo eccessivo perché quest’oggetto semplice, economico e facile da trasportare può rendere l’intera esperienza molto più piacevole. Una doccia portatile è costituita da un serbatoio per accumulare l’acqua che può essere raccolta in precedenza oppure attingendo a fonti d’acqua naturali come fiumi o laghi o anche alla pioggia. Oltre al serbatoio è presente un tubo in materiale flessibile, un rubinetto per far uscire il liquido e un sistema per agganciare la doccia a un albero o a una parete. L’acqua contenuta nel serbatoio si scalda grazie ai raggi del sole, garantendo la possibilità di farsi una doccia calda anche in mezzo al nulla.

Un buon consiglio per chi usa la doccia portatile è quello di evitare di usare shampoo, balsami, saponi e bagnoschiuma se l’acqua di scarico si riverserà sulla terra, sull’erba, sulla spiaggia in fonti d’acqua perché alcuni degli ingredienti di questi prodotti potrebbero andare ad inquinare l’ecosistema. Per ovviare a questo problema esistono dei prodotti naturali pensati per essere usati anche in mezzo alla natura oppure si può usare una semplice spugna senza sapone da strofinare sulle parti più sporche.

Tra le marche che propongono varie tipologie di docce portatili ci sono la Sea to Summit, la Campz e la Relags. Questi modelli di doccia da campeggio possono essere usati comodamente anche in giardino d’estate o se si dispone di una piscina all’aperto perché permettono di fare una breve doccia rinfrescante senza dover rientrare in casa. Se invece si lascia il contenitore pieno sotto il sole per alcune ore l’acqua sarà calda e rilassante. Oltre alla comodità, le docce portatili permettono di risparmiare sulla bolletta perché l’acqua presente nel serbatoio viene riscaldata grazie all’energia termica del sole, rappresentando quindi un ottima scelta anche per chi vuole ridurre il proprio impatto ambientale.

Come scegliere una doccia portatile

Prima di acquistare una doccia portatile si dovrebbero considerare le seguenti caratteristiche:

  • capacità: la capacità del serbatoio di una doccia da campeggio indica quanti litri d’acqua questo può contenere. Normalmente la capacità dei modelli pensati per essere trasportati con facilità va dai 20 ai 40 litri perché docce con serbatoi più grandi sarebbero difficili da muovere e da appendere senza rischiare che tutta la struttura cada al suolo. È molto importante non cercare di riempire il serbatoio più di quanto specificato sulla confezione oppure usare un serbatoio con un supporto diverso da quello indicato perché quest’ultimo potrebbe rompersi proprio mentre siamo sotto l’acqua. Per capire quale sia capacità più adatta alle nostre esigenze è necessario pensare a quante persone useranno la doccia, quanto sono lontani i luoghi per riempire la borsa d’acqua e quanto tempo siamo soliti passare sotto l’acqua. Naturalmente una doccia in campeggio dovrà per forza di cose essere molto più breve rispetto a quelle che si fanno sotto l’acqua corrente ma con una doccia portatile di capacità adeguata non è necessario sbrigarsi eccessivamente.
  • sistema di distribuzione dell’acqua: i modelli più economici di doccia portatile sono dotati di un semplice rubinetto attaccato al tubo del serbatoio che permette di aprire e chiudere il flusso d’acqua senza poterlo regolare. Con pochi euro in più si possono trovare modelli che permettono di aumentare o diminuire il flusso proprio come in un rubinetto di casa, permettendo così di modulare il getto ed evitare sprechi d’acqua.
  • ingombro: i serbatoi delle docce da campeggio sono realizzati in materiali plastici sottili e leggeri, come il pvc, quindi il peso e l’ingombro di questo accessorio è minimo. Alcuni modelli quando sono vuoti possono essere ripiegati e occupare pochissimo spazio, tanto da entrare in una tasca di uno zaino. Per queste tipologie di doccia portatile ripiegabile è importante fare attenzione a svuotare completamente il serbatoio prima di ripiegarlo perché eventuali depositi di acqua stagnante potrebbero creare delle muffe all’interno.
  • pannelli solari: questa è la caratteristica che più influisce sul prezzo e sulla grandezza di una doccia portatile. I modelli classici da campeggio con un prezzo che varia dai 10 ai 30 euro non hanno alcun tipo di pannello e quindi per poter fare una doccia calda vanno posizionati in luoghi soleggiati dove non c’è ombra, altrimenti l’acqua non si riscalda a dovere. Inoltre ci possono volere molte ore per ottenere una temperatura gradevole. Per ovviare a questo problema e per avere acqua calda in poco tempo si può scegliere una doccia portatile con pannelli solari, che in tempi abbastanza rapidi riescono ad aumentare la temperatura del liquido. Naturalmente la presenza di pannelli solari andrà a influire notevolmente sul prezzo, sul peso e sulla praticità dell’accessorio.


Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3056
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?