Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Marchio

Selezionato:

Prezzo (€)

  • -
    Accetta

Recensioni clienti

Selezionato:
Classificare
Pagina 1 di
2
 
Classificare
Pagina 1 di
2

Come scegliere i pali per tende da campeggio

Pali tenda

Prima di iniziare a spiegare come scegliere una tenda da campeggio anche in base alla tipologia di pali di cui è dotato è importante specificare per pali per tende si intendono sia quelli da montare all’interno della struttura ma anche quelli esterni, attaccati al telone all’esterno del sovratelo e che servono per mantenerlo in tensione. Normalmente i pali interni ed esterni di una stessa tenda sono realizzati in materiali simili ma quelli esterni sono molto più sottili e leggeri, per ovvi motivi di montaggio.

Se la tenda che avete acquistato è dotata di paleria esterna, come nel caso di tende ad igloo o a tunnel, in molti casi questi pali non possono essere rimossi perché sono indispensabili per montare la struttura e mantenerla in piedi. Nelle tende in cui non sono attaccati al telone ma possono essere aggiunti, i pali per tende esterni consentono di facilitare le operazioni di montaggio e rendere l’intera struttura più resistente al maltempo, sia in caso di vento che di pioggia.  

I pali per tende interni sono indispensabili in alcuni modelli come quelli canadesi o a casetta e generalmente vengono posizionati tra il sottotelo e il sovratelo, in modo che non siano visibili e che non diano fastidio a chi occupa la tenda. Naturalmente queste tende sono più complicate e lunghe da montare quindi sono consigliabili per chi ha già dimestichezza con il setup di tende o per chi ha molto tempo per montare la propria struttura da campeggio.

Quando si scelgono dei pali per tende, sia interni che esterni, in primo luogo è necessario prestare attenzione al materiale di costruzione che può essere:

  • legno: i pali in legno sono i più belli esteticamente ma sono i meno pratici, sia per questioni di peso che di resistenza. Per questo motivo sono stati sostituiti da pali per tende in materiali più leggeri e robusti e il loro uso è limitato a tende per ricreare ambientazioni classiche del passato, come nelle ricostruzioni di feste o guerre medievali.
  • vetroresina: questo materiale veniva usato molto fino agli anni ’80 perché resistente e abbastanza leggero. Nelle tende moderne non viene più usato perché montare una struttura con pali per tende in vetroresina richiede moltissimo tempo e quindi si preferisce optare per la comodità di materiali più moderni. Comunque nei modelli di tende più antichi non è raro vedere ancora supporti in vetroresina.
  • fibra di vetro: questo materiale viene usato nelle tende moderne perché resistente e in grado di semplificare e ridurre notevolmente le operazioni di montaggio. Essendo molto leggero ed economico è perfetto per tutti i tipi di pali per tende, sia nella parte interna che esterna. È la soluzione ideale per chi vuole montare un rifugio in poco tempo e non rimanere troppo a lungo, come per esempio per usare una tenda a mo’ di ombrellone sulla spiaggia o durante festival e concerti.
  • alluminio: si tratta della soluzione ideale per chi vuole una tenda resistente e robusta. Rispetto alla fibra di vetro è più pesante e costoso quindi viene usato per tende più grandi, da montare per soggiorni più lunghi o in luoghi in cui si necessita maggiore stabilità. Al contrario non è adatto per chi viaggia on the road o per chi dovrà trasportare la tenda in spalla per molto tempo perché questo metallo potrebbe pesare troppo.

Oltre al materiale è importante considerare il tipo di tenda, soprattutto per capire il numero di pali per tende necessari. Le tende invernali sono dotate di un maggior numero di pali, spesso incrociati, per poter resistere meglio al vento ma anche al peso della neve che si potrà depositare sul telo. Le tende 3 stagioni, pensate per sopportare in modo adeguato quasi tutte le condizioni atmosferiche della primavera, dell’estate e dell’autunno, hanno solamente uno o al massimo due pali, mentre le tende 4 stagioni, adatte anche per l’inverno ma non per le scalate più dure, hanno almeno tre o quattro pali, sempre per resistere al vento e alla pioggia più intensi.

Tra le marche che propongono pali per tende di diversi materiali e dimensioni ci sono la Campz la Nordisk e la Hilleberg.

Come montare i pali per tende da campeggio

I pali delle tende andrebbero innalzati solo dopo aver fissato i picchetti, rispettando sempre le istruzioni di montaggio della tenda. In molti casi l’innalzamento viene reso più facile grazie a delle speciali guide presenti su telo nella camera interna mentre per in altre tende troviamo dei ganci di fissaggio. Dopo aver posizionato i pali è necessario procedere con il fissaggio del telo esterno, che può agganciarsi ai pali con degli appositi lacci. In ogni tipo di tenda, dopo aver montato il telo esterno, è necessario verificare che questo sia distanziato dal telo della camera interna, in modo da creare una camera d’aria isolante, utile per ridurre la dispersione termica del calore verso l’esterno e per evitare la formazione della condensa.



Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3056
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?