Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.


Sandali sportivi

(15 Articoli)
Più su sandali
  1. Sandali casual
  2. Infradito

  Sesso

Selezionato:
  •  
  •  
  •  

  Marchio

Selezionato:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  Taglia scarpe

Selezionato:

  Colori

Selezionato:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  Prezzo (€)

  • -
    Accetta

  Recensioni clienti

Selezionato:
Classificare
Pagina 1 di
1
 
Classificare
Pagina 1 di
1

I sandali da trekking

Sandali da trekking

Chi ama il trekking sa bene quanto l’accessorio più importante siano le scarpe perché proteggono i piedi e permettono di affrontare al meglio anche i percorsi più impervi. Tra i molti appassionati della disciplina c’è chi non riesce a rinunciare al piacere di uscire in mezzo alla natura in qualsiasi condizione atmosferica, passando dalle giornate invernali fino ad arrivare ai caldi mesi estivi. Per questi amanti del trekking è consigliabile investire in due paia di scarpe da trekking differenti, una per le temperature più rigide e una per l’estate. Un paio di stivali o scarpe pesanti da trekking, realizzato in materiali isolanti e protettivi, sarà perfetto per le uscite invernali o per il trekking in luoghi dal clima più freddo e umido mentre un paio di sandali da trekking sarà ideale per le escursioni quando le temperature sono più alte. Così come per le scarpe chiuse, anche i sandali da trekking devono avere alcune caratteristiche fondamentali come la suola rinforzata per proteggere il piede dal suolo e dalle rocce e la possibilità di mantenere il piede fermo e ben saldo dentro la scarpa per non scivolare.

Come scegliere i sandali da trekking

Quando si sceglie un modello di sandali da trekking, a differenza delle scarpe da indossare tutti i giorni, sportive e non, un dettaglio fondamentale come l’estetica può passare in secondo piano perché in primo luogo si tratta di calzature funzionali di tipi tecnico, il cui principale scopo è la performance. Un buon paio di sandali da trekking, infatti, può fare la differenza tra un’escursione piacevole e rilassante oppure una passeggiata outdoor scomoda, con i piedi doloranti e nei casi più estremi con vesciche o lesioni.

Per scegliere un buon paio di sandali da trekking è quindi importante fare attenzione alle seguenti caratteristiche:

  • forma: sul mercato esistono due tipologie principali di sandali da trekking, quelli aperti e quelli chiusi sul davanti. Quelli chiusi sul davanti sono molto simili nella forma e nella struttura alle scarpe basse da trekking e hanno delle semplici aperture laterali mentre quelli aperti lasciano la punta del piede all’aria. La scelta tra questi due modelli va fatta in base al terreno su cui si andrà a camminare e sulla difficoltà del percorso: in caso di escursioni di livello intermedio o avanzato, se ci sono rocce e sassi sul terreno o se si cammina in tratti boscosi è consigliabile optare per dei sandali da trekking chiusi che, grazie alla punta rinforzata, garantiscono la giusta protezione per la punta dei piedi. In caso di passeggiate più tranquille e su terreni pianeggianti e molto battuti si possono scegliere anche i sandali da trekking aperti. I modelli aperti possono risultare molto comodi anche per i percorsi con piccoli ruscelli o corsi d’acqua, per tenere i piedi sempre freschi e in grado di asciugarsi più velocemente.
  • suola: la tipologia di suola dei sandali da trekking deve variare in base al tipo di terreno su cui si andrà a camminare, ricordando sempre che le suole delle calzature da trekking non devono essere mai troppo morbide o lisce. Per le escursioni su percorsi in terra battuta o i sentieri ben delineati possono bastare delle suole mediamente strutturate ma non troppo dure e con tacchetti non troppo alti mentre per il trekking più impegnativo è necessario optare per suole in rilievo realizzate in materiali duri e antiscivolo, come il Vibram.

I sandali da trekking da uomo e i sandali da trekking da donna

Dopo aver pensato bene a tutte le caratteristiche funzionali di queste scarpe tecniche si può iniziare a valutare anche l’estetica delle calzature. Molte marche, come la CMP Campagnolo e la Keen, propongono modelli unisex ma naturalmente le scarpe vengono adattate alla forma e alla grandezza del piede maschile o femminile. I sandali sportivi da uomo, infatti, tendono ad avere una suola interna e esterna più larga perché il piede maschile ha una pianta più ampia mentre i sandali sportivi da donna possono essere più stretti poiché i piedi femminili sono più affusolati e con la pianta meno larga. Oltre a queste differenze di carattere funzionale, esistono modelli di sandali da trekking da donna pensati proprio per coniugare praticità e bellezza senza rinunciare alle caratteristiche tecniche tipiche di queste scarpe sportive da donna. Si può dare quindi il via libera modelli più colorati e con dettagli più femminili, come lacci o piccoli fiocchi, come alcuni di quelli proposti dalla marca Salomon. Per quanto riguarda l’estetica dei sandali da trekking da uomo, i colori più diffusi sono il marrone, il nero e il verde e i dettagli come i lacci e la linguetta seguono lo stesso schema di colori tipici della vegetazione o della natura. In conclusione, si può affermare che la principale differenza tra sandali sportivi da uomo e sandali sportivi da donna sta in alcuni piccoli dettagli, ma comunque tutti i tipi di scarpe offerte dalle marche specifiche per il trekking rispettano i massimi standard di sicurezza e comodità.



Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -18
02 6006 3056
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?
Scrivi recensione