Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Marchio
  • 19
  • 15
  • 2
  • 1
  • 1
  • 5
  • 2
  • 8
  • 1
Colori
  • 22
  • 0
  • 0
  • 11
  • 0
  • 13
  • 0
  • 0
  • 4
  • 1
  • 5
  • 6
  • 4
  • 0
  • 3
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Prezzo
Recensioni clienti
Classificare
 
Pagina 1 di
1

Zaino airbag come equipaggiamento antivalanghe

Zaino Airbag Millet

Gli appassionati di alpinismo, scialpinismo, freerider o di altre discipline da alta montagna sanno bene quanto è importante controllare la sicurezza prima di uscire all’aria aperta sulla neve. In particolare, prima di ogni uscita, è necessario verificare lo stato del terreno e della neve, la conformazione morfologica del territorio da esplorare a piedi o con gli sci, il meteo dei giorni anteriori all’uscita e le previsioni del tempo per il giorno stesso, se possibile con dettagli orari di precipitazioni e venti. Anche usando la massima prudenza, però, si possono verificare problemi imprevedibili e molto pericolosi, come nel caso di valanghe, slavine e distacco di pareti rocciose. Per questo motivo chi fa scialpinismo, che scia fuori pista o chi fa freeride dovrebbe avere sempre con sé degli strumenti di sicurezza antivalanga. Il kit basico antivalanga, detto APS, comprende un apparecchio A.R.T.V.A. o A.R.V.A., una pala e una sonda. L’apparecchio A.R.T.V.A., ovvero Apparecchio di Ricerca dei Travolti in Valanga, è una ricetrasmittente che serve sia per trasmettere la propria posizione per chi è stato travolto sia per ricevere segnali per i soccorritori. La sonda serve per localizzare in modo preciso i dispersi anche sotto vari metri di neve mentre la pala è fondamentale per agevolare le operazioni di disseppellimento delle persone travolte.

Oltre agli strumenti fondamentali che costituiscono il kit APS antivalanga negli ultimi anni gli scialpinisti e i freerider più esperti hanno iniziato ad aggiungere un altro dispositivo molto utile in caso di pericolo: lo zaino airbag per le valanghe. Si tratta di un particolare modello di zaino dotato di bombola d’aria che serve per aumentare la possibilità di galleggiamento sulla neve durante una valanga, aumentando quindi le possibilità di salvezza.

Come funziona lo zaino airbag antivalanghe

L’uso del kit standard antivalanghe composto da localizzatore A.R.T.V.A., pala e sonda molto spesso non è sufficiente per poter garantire l’estrazione delle persone sepolte dalla valanga perché ci sono anche altri fattori che determinano la possibilità di rimanere in vita sotto uno strato di neve, cioè la profondità di seppellimento, la presenza di una sacca d’aria sotto la neve e avere le vie respiratorie libere. Per esempio, sotto 50 cm di neve, con le vie aeree libere e avendo una sacca d’aria per respirare, le possibilità di essere estratti vivi sono molto alte, sempre se si hanno i giusti strumenti e se i soccorritori sono esperti in estrazioni di persone sotto la neve. Se invece la profondità di seppellimento è già superiore a un metro gli esperti affermano che nel 75% dei casi le vie respiratorie saranno ostruite e trovare e disseppellire una persona viva in breve tempo è molto difficile.

Date queste percentuali molto alte e pericolose l’ideale sarebbe trovare un modo per evitare di rimanere seppelliti oppure limitare la quantità di neve che possa ricoprire il corpo, ed è proprio qui che interviene lo zaino airbag antivalanghe. Infatti, anche se non assicura la sopravvivenza, questo strumento può sicuramente aumentare le possibilità di non rimanere sotto molti metri di neve.

Lo zaino airbag è formato da una parte in tessuto e una bombola ad aria compressa non ricaricabile che può essere azionata con una leva posta su uno o su entrambi gli spallacci. Una volta azionata la leva lo zaino antivalanghe si gonfia in circa 3 secondi e la parte dell’airbag si posiziona sotto la schiena di chi lo indossa. Questo airbag pieno d’aria serve a proteggere dagli urti su testa, collo e schiena ma anche ad aumentare la superficie di appoggio, permettendo di poter incrementare le possibilità di galleggiare sopra il manto nevoso e ridurre la probabilità di essere travolti da molti metri di neve. Naturalmente, come già accennato, lo zaino airbag per le valanghe non garantisce di rimanere illesi dopo una valanga ma questo semplice meccanismo può aiutare ad avere maggiori chance di essere trovati più facilmente dai soccorritori e ridurre le fratture e i danni alla parte alta del corpo.

Come scegliere lo zaino airbag antivalanghe

Lo zaino airbag è quindi un accessorio dal funzionamento facile e veloce che può contribuire in maniera efficace a migliorare la sicurezza di scialpinisti e freerider. Anche se si tratta di uno strumento dal funzionamento semplice e immediato, prima dell’acquisto, è importante considerare i seguenti dettagli:

  • peso: la bombola ad aria compressa non è leggerissima quindi è importante considerare questo peso aggiuntivo quando si prepara lo zaino e si aggiungono altri oggetti
  • spazio: oltre al peso, anche lo spazio può essere un problema perché la bombola e l’airbag occupano almeno 7 o 8 litri, riducendo quindi la capienza dello zaino
  • manutenzione: la bombola va controllata periodicamente per verificarne il funzionamento e ovviamente va sostituita in caso di utilizzo, anche minimo
  • costo: trattandosi di un accessorio per uno sport di nicchia, il costo di uno zaino airbag può essere abbastanza elevato ma comunque si tratta di un prezzo minimo da pagare per la sicurezza. Per chi pratica scialpinismo con molto frequenza, lo zaino antivalanghe è un investimento che vale senza dubbio la pena.

Tra le marche che propongono vari modelli di zaino airbag troviamo la ABS, la prima azienda che ha costruito questi modelli di zaino antivalanghe, oppure la Millet.



Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3056
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?