Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.


Sacchi lenzuolo

(130 Articoli)

  Marchio

Selezionato:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  Colori

Selezionato:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  Prezzo (€)

  • -
    Accetta

  Recensioni clienti

Selezionato:
CLASSIFICARE
Pagina 1di
3
 
CLASSIFICARE
Pagina 1di
3

Il sacco lenzuolo per dormire

Sacco Lenzuolo Cocoon

Quando si acquista un sacco a pelo ci si trova davanti a un’ampia varietà di scelta in quanto a tipologia, modelli, materiali e resistenza al freddo. La scelta più importante riguarda la forma del sacco a pelo, che può essere di due tipi: sacco a pelo a mummia e sacco a pelo a lenzuolo. I modelli a mummia coprono tutto il corpo e sono pensati per le situazioni più estreme di temperatura e condizioni atmosferiche. Sono molto caldi e diminuiscono la dispersione del calore prodotta dal corpo però riducono notevolmente la possibilità di muoversi. Tendono ad essere più costosi rispetto all’altro modello e quindi sono consigliati per chi sa di aver bisogno di una protezione ottimale dal freddo, come gli alpinisti o gli escursionisti che si recano in luoghi dal clima molto rigido. L’altra tipologia di sacco a pelo, il sacco lenzuolo, ha una forma quadrata o rettangolare e può essere usato all’aria aperta, in tenda ma anche in casa come coperta extra. La superficie più ampia permette di muoversi facilmente e di scoprire alcune parti del corpo in caso di calore eccessivo. Queste lenzuola a sacco tendono ad essere più pesanti e ingombranti rispetto al modello a mummia ma sono comunque un’ottima scelta per chi vuole usare il proprio sacco a pelo in contesti diversi o per chi non si vuole sentire costretto nei movimenti quando dorme. Non sono consigliabili per chi vuole dormire per terra quando la temperatura è molto bassa perché non isolano perfettamente dal freddo del terreno ma sono il modello ideale per il campeggio in tenda, con roulotte o per dormire in ostelli o in case di vacanza.

Guida alla scelta del sacco lenzuolo

Se avete deciso che il modello di sacco a pelo a lenzuolo è il più adatto per le vostre esigenze è necessario prestare attenzione ad alcuni dettagli importanti prima di completare l’acquisto:

  • imbottitura: la parte esterna delle lenzuola a sacco è realizzata sempre in tessuti sintetici perché questi sono più resistenti e idrorepellenti, si sporcano di meno, garantiscono un buon isolamento e sono più facili da pulire se si macchiano di terra, erba o acqua. Invece, per quanto riguarda l’imbottitura, si può scegliere tra imbottitura naturale o sintetica. L’imbottitura naturale viene realizzata con una parte delle piume di oca e anatra definita piumino. Questo materiale è molto caldo, morbido e comprimibile, così da rendere le lenzuola a sacco comode e facili da trasportare quando vengono riposte nella custodia. Un altro vantaggio è la capacità di donare una sensazione di calore immediata e quindi è perfetto per i modelli da inverno. Gli svantaggi di questo materiale sono il costo molto elevato e la sensibilità all’umidità. Infatti, se l’imbottitura si bagna, impiegherà molto tempo ad asciugarsi e tenderà a perderà parte della capacità isolante dal freddo. Per questo motivo i modelli in piuma sono consigliati per chi dorme in luoghi freddi ma riparati dalla pioggia e dall’umidità. In molti casi la piuma non è ecosostenibile perché viene strappata agli animali vivi quindi non è adatta per chi ha a cuore l’ambiente e le condizioni degli animali. L’alternativa è l’imbottitura sintetica che viene realizzata con delle fibre cave che hanno una grande capacità isolante e riescono a trattenere abbastanza bene il calore del corpo. Si tratta di un materiale resistente che richiede meno manutenzione e quindi è perfetto per chi vuole usare il sacco lenzuolo all’aria aperta e per viaggi on the road. Non mantiene caldo tanto quanto la piuma e perciò non va bene per nottate molto fredde o ad altitudine elevate. I principali vantaggi sono il costo inferiore, la resistenza e la maggiore idrorepellenza. Di contro, questo tessuto è leggermente più pesante e meno comprimibile della piuma e quindi tende ad occupare più spazio quando il sacco è chiuso.
  • grandezza: non è noto a tutti che anche i sacchi a pelo hanno le taglie proprio come i vestiti. Chi è particolarmente alto o ha le spalle larghe dovrebbe optare per modelli taglia XL oppure per lenzuola a sacco matrimoniali.
  • temperatura: per avere uno standard comune e per aiutare gli acquirenti nella scelta, nel 2004 è stata promulgato uno standard europeo, l’EN 13537, per indicare la temperatura d’esercizio testata per i sacchi a pelo. Ci sono tre livelli: temperatura comfort, ovvero quella in cui una persona riesce a dormire da distesa per 8 ore; la temperatura limit, ovvero quella a cui la stessa persona riesce a dormire in posizione rannicchiata per 8 ore senza sentire né caldo né freddo; e la temperatura extreme, che è la temperatura a cui il sacco protegge una persona dall’ipotermia per 6 ore. In quest’ultima condizione chi usa il sacco a pelo avvertirà una sensazione di freddo ma sarà comunque al sicuro, mentre se si scende sotto la temperatura extreme esiste il rischio di morte per ipotermia.

Tra le marche che offrono vari modelli di sacchi lenzuolo con caratteristiche differenti troviamo la Cocoon, la Sea to Summit e la Basic Nature.



Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -18
02 6006 3056
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?
Scrivi recensione