Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.


Borse termiche

(64 Articoli)

  Marchio

Selezionato:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  Prezzo (€)

  • -
    Accetta

  Recensioni clienti

Selezionato:
Classificare
Pagina 1 di
2
 
Classificare
Pagina 1 di
2

Le borse termiche

Borsa termica - Campingaz

Quando si programma una vacanza, si parte per un lungo viaggio o si organizza un picnic, spesso si ha la necessità di portare qualcosa da mangiare o da bere direttamente da casa senza doversi fermare a fare la spesa. Normalmente i cibi non si rovinano se mantenuti a temperatura ambiente per un paio di ore mentre le bevande possono scaldarsi più velocemente. In estate o in caso di alimenti congelati il tempo di conservazione è ridotto e alcune tipologie di prodotti possono sciogliersi o andare a male molto velocemente. Per risolvere questi problemi è utile dotarsi di una borsa frigo, un contenitore di varia grandezza che serve per trasportare i prodotti mantenendoli freschi più a lungo. Le borse termiche non sono pensate solo per conservare gli alimenti e le bibite e si possono usare anche per mantenere freddi altri oggetti come borse del ghiaccio per infortuni, medicinali o cosmetici che potrebbero rovinarsi con il caldo o con il sole.

A seconda della grandezza e della capienza le borse termiche possono essere usate per viaggi, vacanze o escursioni oppure, nel caso di modelli più piccoli, per fare la spesa in un supermercato lontano da casa o per portarsi il pranzo a lavoro o a scuola.

Come funzionano le borse termiche

Il funzionamento delle borse termiche classiche è molto semplice: le pareti del contenitore sono realizzate con dei materiali isolanti che sono in grado di mantenere la temperatura interna e quindi conservare il contenuto della borsa frigo per molte ore. Le capacità isolanti di questi materiali non servono solo per preservare gli alimenti al fresco perché in realtà le borse termiche possono essere usate anche per mantenere i cibi e le bevande caldi, seguendo lo stesso principio di funzionamento dei thermos. L’uso più comune resta comunque quello di borsa frigo, utile soprattutto nei mesi più caldi.

Per mantenere gli alimenti ancora più freschi molti modelli di borse termiche sono dotate di speciali accumulatori di freddo, molto più pratici e leggeri del ghiaccio, che sciogliendosi potrebbe rovinare il contenuto della borsa frigo. Gli accumulatori di freddo, detti anche piastre eutettiche, siberine, panetti o mattonelle di ghiaccio, sono realizzati in plastica e contengono uno speciale liquido o gel che una volta congelato nel freezer rimane solido e freddo a lungo, riuscendo quindi a mantenere bassa la temperatura all’interno della borsa frigo.   

Per chi compie viaggi molto lunghi o per chi non ha modo di congelare gli accumulatori di freddo prima dell’uso, sul mercato ci sono modelli di borsa frigo elettrica che possono essere ricaricati comodamente anche in auto. Anche se la capienza e la grandezza di questa tipologie di borse termiche può variare, tutte hanno un voltaggio di 12 volt e vengono particolarmente apprezzate da chi va in campeggio o al mare.

Come scegliere una borsa frigo

Quando si acquista una borsa termica è necessario prestare attenzione ai seguenti fattori:

  • dimensioni: il primo dettaglio da considerare è la grandezza della borsa in base alle nostre esigenze. Per chi vuole usarla per portarsi il pranzo è consigliabile optare per modelli leggeri e pratici con capacità di alcuni litri e, se possibile, con scomparti per suddividere i vari ingredienti. Le borse termiche da vacanza possono partire dai 10 litri fino ad arrivare a modelli extra large da 100 litri. Nella scelta della capienza è importante valutare quanto cibo si desidera trasportare, per quanto tempo si userà la borsa, se si portano molte bottiglie che occupano più spazio e con che mezzo di trasporto si porterà la borsa, poiché i modelli grandi possono essere molto pesanti. Inoltre, per le borse termiche più grandi, è importante controllare che siano dotate di maniglie e tracolle robuste.
  • modalità di raffreddamento: come già accennato le borse termiche classiche riescono a mantenere una bassa temperatura interna grazie agli accumulatori di freddo. Per chi vuole prestazioni superiori o vuole avere una temperatura costante a lungo, proprio come in un frigorifero, è meglio optare per una borsa frigo elettrica da attaccare al caricatore dell’auto o a una presa di corrente. I modelli elettrici tendono ad essere più ingombranti e costosi ed è necessario controllare quanta energia elettrica si consuma per mantenerli accesi. Le marche Outwell e Campingaz offrono vari modelli con accumulatori di freddo o elettrici.
  • materiali: le borse termiche con accumulatori di ghiaccio possono essere di stoffa o plastica flessibile o in materiali rigidi mentre tutti i modelli elettrici sono realizzati in plastica rigida o metallo. È importante scegliere borse termiche costruite con materiali di qualità e ben isolanti e conformi ai regolamenti europei per il trasporto e la conservazione di alimenti. Per chi vuole optare per una borsa frigo di alta qualità che duri molti anni è consigliabile investire in un modello imbottito con schiume isolanti e con chiusura sigillante.
  • forma: la maggior parte dei modelli sono di forma rettangolare o quadrata ma alcune borse termiche più piccole possono avere anche la forma a zaino. Molte borse termiche più grandi sono invece dotate di rotelle per agevolare il trasporto.


Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -18
02 6006 3056
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?
Scrivi recensione