Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Sandali Teva

111 Articoli
Sesso
  • 59
  • 27
  • 26
Taglia scarpe
  • 15
  • 17
  • 17
  • 14
  • 14
  • 6
  • 6
  • 5
  • 28
  • 34
  • 33
  • 36
  • 60
  • 50
  • 41
  • 16
  • 17
  • 23
  • 20
  • 22
  • 7
  • 7
Colori
  • 40
  • 14
  • 1
  • 22
  • 7
  • 21
  • 0
  • 4
  • 2
  • 5
  • 1
  • 8
  • 6
  • 15
  • 2
  • 0
  • 2
  • 2
  • 0
Prezzo in €
Recensioni clienti
Classificare
 
Pagina 1 di
2

I sandali Teva

Sandali Teva

La marca Teva è nata nel 1984 in una cittadina nelle vicinanze del Gran Canyon, negli Stati Uniti. Il geofisico Mark Thatcher lavorava anche come guida di rafting nella zona e si accorse che all’epoca non esistevano delle scarpe adatte per le attività in riva al fiume. Infatti, le scarpe da ginnastica si bagnavano e diventano molto pesanti mentre i sandali scivolano facilmente dal piede quando la suola entrava a contatto con l’acqua. Così Mark decise di aggiungere un cinturino di velcro alla caviglia a un paio di sandali infradito e creò il primo modello di sandali Teva. Questa invenzione fu presto brevettata e Mark si accordò con un calzolaio locale per produrre i propri sandali. Solo negli anni successivi fondò la sua azienda in Arizona, la Teva. La parola Teva in ebraico significa natura e il simbolo della marca è una mano con un vortice sul palmo.

I primi modelli di sandali infradito Teva ebbero molto successo ma alcuni clienti iniziarono a lamentarsi del fatto che la cinghia tra dito alluce e medio del piede a lungo andare causava dolori e vesciche. Per risolvere questo problema, l’azienda ben presto lanciò un nuovo modello di sandali Teva non infradito e con una tecnologia brevettata di cinghie: una per fasciare le dita, una per la caviglia e una terza per fissare le prime due. Questo design venne definito Universal Strapping System e il primo modello di sandali Teva da uomo ad utilizzarlo fu chiamato Hurricane. I sandali Teva Hurricane costituiscono la base di tutti i sandali Teva da donna e da uomo venduti ancora oggi. I sandali con Universal Strapping System ebbero un grandissimo successo anche tra il pubblico che non si dedicava agli sport acquatici perché erano comodi e pratici tanto che vennero lanciate nuove linee di scarpe. L’azienda nel 2002 è stata venduta alla compagnia californiana Deckers Brands, che possiede anche il famoso marchio di stivali Ugg, per far espandere la Teva in tutto il mondo. Oggi il marchio Teva propone molti modelli di sandali adatti per tutte le esigenze e si può scegliere tra collezioni da città, da passeggio e più sportive per il rafting.

Come sono fatti i sandali Teva

Come già accennato, ciò che rendere tanto apprezzati i sandali Teva sono le particolari tecnologie di costruzione delle suole e i sistemi di chiusura della tomaia. Per quanto riguarda le suole dei sandali Teva, esse sono formate da due stati: una suola interna e una suola esterna. La suola interna, ovvero la parte su cui si appoggia il piede, è più morbida ed è realizzata con materiali diversi a seconda del modello, ma quasi tutti i tipi di sandali Teva usano la tecnologia Microban Zinc. Questa tecnologia brevettata previene la proliferazione dei batteri del sudore e riduce i cattivi odori delle scarpe. La suola esterna, che poggia sul suolo, è realizzati in materiali più resistenti e garantisce la giusta aderenza anche su terreni bagnati.

Il sistema di chiusura dei sandali Teva classici è facilmente riconoscibile perché la tomaia di queste calzature è formata da varie cinghie collegate tra loro da degli anelli di forma triangolare. Negli ultimi anni sono state proposte collezioni a tomaia unica con anelli rotondi ma comunque il sistema di chiusura classico resta il più utilizzato. Esso è composto da 3 parti: una cinghia frontale, una posteriore e una laterale. La cinghia frontale è posizionata in modo da sostenere e proteggere le dita dei piedi nella parte anteriore del sandalo ed è fissata direttamente alla suola. La cinghia del tallone si allaccia intorno alla caviglia e garantisce che la scarpa non si muova o il piede scivoli fuori. Essa è regolabile per garantire la massima comodità indipendentemente dalla grandezza della caviglia. La cinghia laterale serve per unire quella frontale e quella posteriore e assicura la giusta stabilità della scarpa anche quando si compiono movimenti improvvisi o innaturali con il piede.

Queste due particolari tecnologie di design sulla suola e sulla tomaia garantiscono la massima comodità dei sandali Teva e hanno contribuito in maniera significativa al successo della marca prima per gli appassionati di attività in riva al fiume e poi per tutti i consumatori che vogliono dei sandali pratici senza rinunciare allo stile.

I vari modelli di sandali Teva

Oggi l’offerta di sandali Teva è molto vasta e variegata e quindi si può scegliere tra varie linee a seconda della destinazione d’uso che si vorrà fare delle calzature. Tra le tipologie di sandali Teva più venduti troviamo:

  • sandali Teva infradito: i modelli senza cinturino alla caviglia sono adatti per il mare, la piscina, la spiaggia o per la casa mentre i modelli con cinturino alla caviglia vanno bene anche per la città o per altre attività in cui si necessità di una scarpa aperta che non scivoli dal piede. Esistono linee di sandali Teva da uomo, da donna o unisex.
  • sandali Teva: sono l’evoluzione diretta dei primi sandali Hurricane e sono ideali per qualsiasi attività sportiva in estate, non solo per il rafting. Si possono trovare modelli sandali Teva da donna, da uomo o unisex.
  • sandali Teva casual: ideali per un uso quotidiano in estate, sono pratici, comodi e di moda. Si possono trovare modelli in colori classici o modelli con fantasie allegre e colorate.


Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3056
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?