Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Scarpe da arrampicata (119 Articoli)

Sesso

Selezionato:

Taglia scarpe

Selezionato:

Marchio

Selezionato:

Colori

Selezionato:

Prezzo (€)

  • -
    Accetta

Recensioni clienti

Selezionato:
Classificare
Pagina 1 di
3
 
Classificare
Pagina 1 di
3

Le scarpe da arrampicata

Bicicletta Cube

La maggior parte delle discipline sportive prevedo l’uso di attrezzature o di un abbigliamento tecnico adeguato per garantire la sicurezza dello sportivo, per migliorare la comodità e per ottenere una performance ottimale. Nel mondo dell’arrampicata la scelta degli accessori e dell’abbigliamento è fondamentale per poter svolgere al meglio l’attività e soprattutto per renderla sicura. Tra gli elementi più determinanti ci sono sicuramente le scarpette da arrampicata poiché i piedi rappresentano il maggiore punto di contatto tra lo scalatore e la parete. Per chi pratica questa attività è indispensabile scegliere un modello di scarpe da arrampicata comode, di qualità e durature. I prezzi di questi accessori possono oscillare tra i 50 euro e i 150 euro, a seconda delle marche e delle specifiche tecniche, ma rappresentano un investimento su cui è meglio non risparmiare.

Le scarpette da arrampicata moderne sono molto diverse dai primi modelli di calzature usate per l’alpinismo. Infatti, quando questa attività iniziò a diffondersi, gli appassionati usavano ancora scarponi sportivi da montagna, molto spesso dotati di suola chiodata. Solo a partire dagli anni ’40, grazie alle sperimentazioni dell’alpinista francese Pierre Allain, si iniziarono a diffondere le prime scarpette da arrampicata con la suola liscia, molto simili a quelle usate ai giorni nostri. Egli scoprì che la gomma liscia riusciva ad aumentare l’aderenza tra piede e parete perché generava una maggiore forza di attrito rispetto ad altri materiali. Per questo le scarpette da arrampicata moderne sono realizzate in gomma e hanno una forma caratteristica curva che abbraccia e aderisce perfettamente all’arco del piede. Diversamente dalle altre scarpe sportive sono sprovviste di lacci e hanno degli elastici o delle bande di velcro alla caviglia per assicurare una calzata aderente. I dettagli, come i rinforzi sul tallone o la lunghezza della scarpa, variano in base alle diverse discipline di arrampicata ed esistono modelli pensati appositamente per l’arrampicata sportiva, il bouldering o l’arrampicata su vie lunghe.

Come scegliere le scarpette da arrampicata

Prima di comprare un paio di scarpe da arrampicata bisogna partire dal presupposto che ognuno ha un piede diverso e per questa disciplina sportiva le differenze nella forma, nella grandezza e nell’andatura rivestono un ruolo ancor più importante rispetto agli altri sport, perché è principalmente grazie a piedi che lo scalatore riesce a tenersi ancorato alla parete e a muoversi. È altrettanto importante fare un’analisi onesta del livello di allenamento e dello stile di arrampicata che si è soliti seguire, perché questi dettagli influiscono in maniera significativa nella scelta delle scarpette da arrampicata. Quindi, prima di scegliere il modello giusto è necessario considerare i seguenti fattori:

  • forma del piede: per le scarpette da arrampicata molti climber esperti consigliano di scegliere calzature di due taglie più piccole rispetto alla taglia di scarpe normali, in modo da avere scarpette aderenti che assicurano un’ottima sensibilità e prestazione. In realtà è importante pensare anche alla comodità e chi si avvicina alla disciplina e non ha il piede abituato alle scalate può optare per modelli dello stesso numero delle altre scarpe. Un altro aspetto fondamentale nella conformazione del piede è la larghezza: ci sono persone che hanno una pianta stretta, come nel caso di molte donne, oppure persone con piedi a pianta larga. Questo dettaglio va considerato nella scelta di scarpette da arrampicata che calzano a pennello e quasi tutte le marche offrono modelli adattati alle diverse piante dei piedi oppure modelli a ballerina che fasciano in maniera adeguata entrambe le forme.
  • terreno di arrampicata: il tipo di parete da scalare è sicuramente un fattore decisivo per la scelta delle scarpette da arrampicata, poiché a seconda del terreno cambiano gli obiettivi del climber. Nel bouldering, per esempio, il tempo di scalata non è molto elevato e quindi le scarpe vengono indossate per un periodo ridotto. In questo caso si può optare per scarpe da arrampicata più strette, che migliorano la performance a discapito del comfort, come nel caso delle ballerine che permettono di sentire ogni minimo cambiamento nella roccia. Per le scalate su lunghe pareti montagnose, il comfort riveste un ruolo più importante perché le scarpette da arrampicata dovranno essere indossate anche per molte ore. Per questa specialità è consigliabile optare per calzature meno strette e, in caso di vie particolarmente lunghe, che possano essere usate anche per camminare.
  • livello di allenamento: la capacità tecnica del climber influenza la scelta delle scarpette da arrampicata perché chi ha i muscoli della pianta del piede abituati alla posizione arcuata che si assume durante la scalata avrà meno problemi nell’indossare calzature più strette e curvate. Per i principianti è meglio indossare scarpe più piatte per evitare dolori e vesciche. Una delle marche che ha pensato a entrambe le categorie è la La Sportiva, con i modelli Speedster e Instinct per gli esperti e Cobra e Katana, con suola più piatta, adatti a tutti. Per chi preferisce calzature dal taglio dritto anche la marca Mad Rock propone vari modelli interessanti.


Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3056
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?